Capoliveri Isola d'ElbaErbario


Erbario Piante e fiori dell'Isola d'Elba

Capoliveri Isola d'Elba :: Erbario :: Porro (Allium Ampeloplasum Hocmese)

Porro (Allium Ampeloplasum Hocmese)

porro


Nome Popolare: Porrandello, porro sottile

Nome Scientifico: Allium ampeloplasum hocmese

Descrizione: Altezza 40,80 cm, con apparato radicale fasciolato, formata da numerosissime radici sottili; queste si originano da un fusto ridotto a un corto disco sul quale sono inserite anche le foglie, lineari - lanceolato, strettamente sovrapposte le une con le altre nella porzione basale, disposte in due serie opposte. Nell'annata successiva a quella in cui la pianta germoglia, si forma lo scapo fiorale, alto fino a 80 cm. I semi sono piccoli, neri e angolosi. Il porro, si presenta bianco e tenero alla base e sempre pių verde nella parte superiore. Il porro ha un bulbo di odore e sapore intensi.

Habitat: Il porro cresce nei terreni pių leggeri e fertili

Periodo di raccolta: Il periodo di raccolta č verso la fine dell'inverno.

Utilizzo: E' una pianta perenne comune nei campi aridi vicino al mare: all'Elba č particolarmente saporito e apprezzato nella cucina locale. I porri si consumano lessati, se ne fanno saporitissime zuppe e si aggiungono ai minestroni. Veramente eccezionali per sapore e grossezza quelli che crescono sullo scoglietto ( il piccolo scoglio di fronte alla spiaggia delle Ghiaie). A volte presso Portoferraio si sente dire: "Prendo la barca e vado a cogliere due porri". Il bulbo crudo per uso esterno agisce come lenitivo e risolvente calmando rapidamente il bruciore causato dalle punture di insetti. Serve anche per artrite e artrosi.

Luogo e Data di raccolta: Capo Stella 27/02/2001

A cura di: Marzia Bomboi e Andrea Esposito