Capoliveri Isola d'ElbaErbario


Erbario Piante e fiori dell'Isola d'Elba

Capoliveri Isola d'Elba :: Erbario :: Finocchio (Foenoculum Vulgare Miller)

Finocchio (Foenoculum Vulgare Miller)

Finocchio


Nome Popolare: Finocchio

Nome Scientifico: Foenoculum vulgare Miller

Descrizione: E' una pianta che può essere alta dai 40 ai 150 cm. Ha un fusto eretto, le foglie sono simili a quelle dell' Asparagina, ma si differenziano da esse perché non pungono.

Habitat: E' un' erba perenne, qui all'Elba cresce spontanea. Si può trovare ovunque: nei campi incolti, nelle vigne, lungo gli argini.

Uso in Cucina: La pianta viene usata nelle minestre e nelle zuppe: nelle minestre con i tipici fagioli con l'occhio (di Campo). Viene messa anche nelle insalate, sia crude che cotte mista ad altre erbe. Le foglie e i semi servono per aromatizzare la "ROSTINCIANA", le carni di maiale e di cinghiale. Gli zeri, le sardine e le acciughe arrosto vogliono il finocchio, non il ramerino. Queste scelte tradizionali sono sempre valide!!!!!!Non dimentichiamo di aggiungere una buona manciata di finocchio all'acqua che bollirà le castagne e alla salamoia per le olive.

Uso in Cosmesi: Maschera per Pelli Grasse

Ingredienti: 10 g di semi di finocchio, 20 g di farina d'orzo, 1 albume d'uovo, 10 g d'acqua.

Cosa fare: Versare nell'acqua calda i semi di finocchio pestati. Dopo un'ora unirvi la farina d'orzo e l'albume sbattuto. Applicare il composto su viso e collo per 15 minuti. Risciacquare con acqua. L'effetto ASTRINGENTE e PURIFICANTE della maschera agirà su pelli grasse e con macchie.

Curiosità : Il finocchio era già conosciuto al tempo dei Romani.

Leonida Di Taranto scrive : "Ermes, che domini il colle ferace di verde cerifoglio e di finocchio...

Luogo e data di Raccolta: Capo Stella il 27 febbraio 2001

A cura di: Serena Paolini e Michele Crispu